Eventi

24h MTB

12h

6h

 

22-23/05/2010 - 24 H FINALE LIGURE

26/05/2010

 
"Grande festa a Finale Ligure per la 24h valida come II tappa del Circuito nazionale 24 CUP. Quasi 2000 bikers si sono concentrati sabato e domenica scorsi, sull'altopiano delle Manie per dare vita a questa spettacolare e estrema endurance di mountainbike. Partenza sdoppiata per team e singoli. E così i primi bikers cha salivano dal mare e i primi runners che scendevano dalla montagna hanno iniziato in contemporanea il loro primo giro di gara, sotto un sole caldo e cocente che ha reso ancora più duro il bellissimo percorso di 11 km della 12 edizione della 24 ore ligure. I 400 metri di dislivello non bastano a rendere l'idea della difficoltà della prova finalese ..... a questo si devono anche aggiungere passaggi tecnici, rampe sterrate al limite del pedalabile e singletrack da brivido esposti verso il mare, per poter intuire il coraggio e la fatica dei 2000 atleti giunti un po' da ovunque, che hanno preso parte alla competizione.
 
Impressionanti le 24 ore dei solitari... molti, anche quelli più accreditati, non sono riusciti a portare a termine la gara: e così tanti favoriti dopo un avvio eccezionale hanno salutato la corsa già nelle prime ore notturne perchè non si trovavano più nelle condizioni psico-fisiche di continuare. Tutti i Solo che l'hanno portata a termine hanno compiuto davvero una grande impresa.
Diversa invece la 24 ore dei Team dove l'attesa per il cambio, l'obbligo del riposo tra un giro e l'altro, la necessità di non commettere alcun errore impongono tattica, concentrazione e affiatamento nella squadra.
 
Un parterre eccezionale di oltre una cinquantina di team da 4 componenti, si contendevano la vittoria di categoria. Superba prova dei Non solo Fango 90 Team, che grazie ai 38 giri compiuti hanno vinto la categoria, seguiti dagli svizzeri Swiss Longdistance Racers, e dagli Orribili Scorpioni di Oleggio. Il team cremonese Kulamula -Lapierre si classificava ottavo assoluto (con 36 giri) gestendo la gara in ottica campionato. Qualche problema tecnico per il team nelle ore notturne con gli impianti luce che facevano le bizze e rendevano il compito ancora più impegnativo. Alla fine di questa seconda durissima prova vedevano incrementato il proprio vantaggio in classifica sugli avversari diretti : Indoboard e MTB Adventure Padova. Il quartetto grigiorosso (vedi foto) era composto da : Pierre Agazzi, Cima Sergio, Ivan Negro e Gipponi Marco.
 
                                                  Negro, Cima, Agazzi e Gipponi 
Nei singoli maschili ottima prova dell'atleta cremonese Beppe Bolzoni (team Kulamula) che si piazzava nei primi posti della classifica di categoria, per la precisione 14° su quasi un centinaio di atleti classificati e scalava importanti posizioni nella classifica del campionato. La rottura della catena e conseguente perdita di tempo non scalfivano la sua eccellente prestazione individuale. A questo punto è entrato prepotentemente tra i favoriti nella lotta serrata per la vittoria finale.
Nei singoli femminili buona prova Losio Raffaella (team Kulamula) che si piazzava 7° assoluta di categoria.
 
Prossimo appuntamento il 5 e 6 giugno per la 24h del lago di Idro terza prova del circuito nazionale endurance 24CUP."
 

logo