Eventi

24h MTB

12h

6h

 

29/05/2011 - RALLY IN MTB A TABIANO TERME

01/06/2011

Buttiamoci in questa avventura sono ormai 2 mesi che questo appuntamento ci incuriosisce non per effettuare  le famose cure termali  ma per essere protagonisti al rally a coppie in mtb organizzato dal team locale La Verde.
La giornata inizia con la levataccia alle 5.30 x partire con Denti alle 06.30. Puntuali arriviamo nella localita’ termale dopo un ora di viaggio e troviamo un’accogliente sole ma la temperatura e’ rigidina il nubifragio ha colpito anche qui.Riceviamo la telefonata del Max si e’ appena svegliato, e’ inusuale per lui la sveglia a quell’ora vuole informazioni sui tratti interessati dalla gara e’ tentato di salire a Tabiano per un giro in mtb ma teme di intersecare i suoi giri con i tracciati della cronometro e avere quindi i percorsi bloccati, ma non lo vedremo optera’ per un  giro a Rivergaro.
Ritiriamo tabella verifica tempi e tabelle numeri e alle ore 9,30 parte la prima coppia di bikers,una partenza ogni 30”.Il primo atto e’lo spostamento dei partecipanti alla postazione della prima prova speciale dove si ripete la partenza ogni 30”.
3 prove cronometrate, 3 distanze simili,prima frazione 12,5km-seconda frazione 10 km-terza frazione 12 km, altimetria 1500m.
Iniziamo su strade bianche e subito lunghi tratti di salite  rodano le nostre gambe,una deviazione e la strada ci conduce  in campi coltivati a frumento e orzo,verso altre affannose salite con fondo sconnesso,passaggi nelle carraie e nei boschi e discese in canaloni con pericolo costante e proprio in uno di questi il folto tappeto di foglie che celava rami spezzati e pietre provoca una prima caduta mi scompongo, lo sterzo perde aderenza e volo(e che volo)in un attimo vengo investito da Denti . Senza conseguenze fisiche raccogliamo le nostre mtb ripartiamo questa volta piu’ prudenti, oltre alle insidie del terreno dobbiamo guardarci dall’attacco delle altre coppie di biker e terminiamo la prima prova.Negli iscritti figura la Menapace che alla fine risultera’ vincitrice.Rintemprati da una bevuta di sali minerali i giudici ci danno il tempo per la seconda tappa.
I due biker del team Kulamula silenziosi(per non farsi sentire dagli avversari) e determinati sgommano sui crinali, spazzolano le curve dei canaloni saltano i passaggi d’acqua,cavalcano colline rotonde e dorate che dalla loro forma ricordano  bellissimi seni di donna  e eccitatissimi concludono il secondo percorso.
In attesa della ripartenza per l’ultima prova parlando con altri concorrenti veniamo a sapere che una coppia si e’ ritirata per abbandono, un’altra ha interrotto per problemi meccanici ed un paio di atleti hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari uno in particolare ha fratturato i polsi e noi?ancora integri qualche livido e un po’ di graffi bici ok.Il Denti e’ forte nelle picchiate boschive dove i freni urlano per il calore e le foglie e i rami crepitano sotto le ruote dentellate, il suo passato da crosssista lo aiuta ad impostare le controsterzate meglio del geco.
Nel 3° tratto abbiamo avuto momenti fisicamente difficili il traguardo era un miraggio,  in  alcune salite impervie portiamo la mtb a mano ma la prova volge al termine  e la consegna del tabellino di marcia ai giudici e’un sollievo,ora la prova e’ terminata e ci possiamo rilassare davanti ad un piatto di gnocchi fumanti.
Gara molto impegnativa,molte difficolta’ in alcuni tratti l’incolumita’fisica e’ al limite,un plauso all’organizzazione precisa,sempre presente con un percorso indicato molto bene e presidi efficienti nei trasferimenti su strade aperte al traffico.
Che dire poi,ahh dimenticavo la coppia Francesco/Francesco veniva chiamata alla premiazione per il 3°posto e alla foto di rito abbiamo chiesto il bacio della miss che non c’era,.....a si ? e noi la prossima volta correremo a Salsomaggiore .
CIAO
geco

logo