Eventi

24h MTB

12h

6h

 

26/06/2011 - GF DEL MONTELLO - GUNN RITA MATATHON

30/06/2011

Km. 78 – Dislivello 2000 ml.
Questa è la prima di tre gare, che nel giro di 15 giorni, ci diranno se siamo meritevoli del Prestigio, oppure no.
   Siamo arrivati a Montebelluna sabato nel tardo pomeriggio, in modo da essere riposati all'indomani mattina (partenza ore 8), ma anche per vivere l'atmosfera magica della vigilia di un impegno a carattere mondiale, che vede coinvolti per il titolo di campione “Marathon” i professionisti MTB.
   Io ed il mitico Roberto, capiamo subito la fortuna di poter essere qui oggi vivendo un momento sportivo che siamo convinti, non ci capiterà più, molto facilmente; siamo davvero ad una campionato mondiale …. incredibile.
   Camminando tra i vari gazebo di tutte le maggiori aziende operanti nel settore ciclistico, oggi qui presenti a Montebelluna, incrociamo i campioni italiani e di tutto il mondo dalla MTB a voi noti, mischiati insieme a noi ed altri bikers amatoriali, in un groviglio di lingue, suoni, personaggi, a cui mai ci era capitato di assistere.
   Io penso di potermi ritenere, molto modestamente, un discreto sportivo, avendo calcato per molti anni i campi di calcio di mezza alta Italia, da onesto dilettante, ma le sensazioni e le emozioni che provo oggi, alla vigilia di questa gara, non le avevo mai provate: devo ringraziare la MTB che ho scoperto in questi ultimi anni.
   Adesso , però, veniamo finalmente alla domenica, alla gara vera, quella che ci porterà sui 78 Km. dei 119 Km. che affronterrann0 i professionisti, praticamente l'inizio e la fine saranno uguali.
   Alle quattro partenze scaglionate, si presentano circa 2400 iscritti.
   L'organizzazione, i ristori, il percorso, sono veramente “mondiali”, baciati anche da una giornata soleggiata e dal clima perfetto.
   Con l'ottimo Roberto, abbiamo concluso la nostra fatica in circa 5 ore e 30 minuti e siamo ultra contenti.
   Auguriamo a tutti voi di poter partecipare, un giorno ad un evento simile.
 
   Buone pedalate dagli alpinacci
 
Bruno e Roberto

logo