Eventi

24h MTB

12h

6h

 

25/09/2011 - GIMONDI BIKE

29/09/2011

 
Km. 40 – dislivello  ml. 900
 
Penultima tappa del “Prestigio 2011”, quella che, mentalmente, temevo di più, perchè ad un passo dall'obbiettivo più importante di quest'anno, con la paura che anche un piccolo inconveniente possa fare saltare tutto, invece tutto è andato liscio e nel migliore dei modi.
Il lago d'Iseo, con i suoi suggestivi scorci, ci ha accolto in una giornata di sole quasi estiva; con me gli alpini del Kulamula  Roberto, Agostino e Carlo, ed è anche grazie alla loro presenza, che ho portato a termine questa prova.
Alla partenza eravamo circa 1500 bikers, tra cui altri Kulamula dei quali purtroppo non rammento i nomi, ad affrontare un percorso bello e vario, non particolarmente impegnativo, grazie alle buone condizioni meteo dei giorni precedenti.
Dopo circa tre ore, abbiamo terminato la nostra gara senza essere molto affaticati, anche perchè la parte più impegnativa della giornata doveva ancora arrivare; il valido Agostino (gran conoscitore della zona) aveva prenotato al Rifugio S. Maria, sopra Sulzano a 1000 ml., da cui si gode un panorama splendido, un tipico “super spiedo” bresciano accompagnato da buon vino (non poteva certo mancare), che ci ha visto protagonisti di una prova incredibile: razzolato tutto piazzandoci al primo, secondo, terzo e quarto assoluto (…. forse erano le portate). 
Anche questa è andata ragazzi, alla prossima
Bruno
 
 
 
Domenica 25/09/2011 finalmente dopo 7 mesi d preiscrizione io(erminio) e il Vince c rechiamo in quel di Iseo  per disputare la GIMONDIBIKE. Prima delle 9 siamo già sul posto x poterci preparare bene ala partenza facciamo un buon riscaldamento ,Iseo è già gremita di bikers e il pubblico si sta già avvicinando,20’ prima del via c rechiamo in prima griglia insieme agli elite e già li incominciano i primi timori. Alle 10 in punto scatta il via,la gara non è delle più facili visti i continui strappetti e le discese tecniche. La prima salita la affrontiamo praticamente insieme anche se io prendo un piccolissimo vantaggio ,appena la strada spiana Vince recupera subito anzi è lui che si prende un piccolo vantaggio,inizia la prima discesa tecnica e poco + avanti trovo il Vince fermo che mi dice che a problemi alla ruota posteriore ma d andare pure avanti, finita la discesa c’è assistenza tecnica che cerca d rattoppare il problema ma dopo altri 3km un taglio d 5cm lo obbliga al ritiro.  Intanto io vado avanti cercando d amministrare le mie forze pensando alla madonna del corvo ma anche d riuscire a stare nei tempi che c eravamo prefissati prima d partire. La stanchezza incomincia a farsi sentire ma il pubblico a bordo strada con i vari incitamenti mi aiutano,sono quasi alla fine e la famigerata salita incomincia ,oltre alla notevole pendenza che rallenta parecchio tutti i concorrenti formando dei gruppi insuperabili mi arrivano anche i crampi cerco d tenere duro ma all’ultimo tornantino mi devo fermare dal dolore. la sosta d 1’ e un po d stretching mi aiutanoad affrontare l’ultimo singoltrek della gara. L’arrivo nel centro storico del paese e il cronometro fermato sulle 2h10’ mi aiutano dimenticare la fatica e farmo tornare il sorriso.
Ottima esperienza che ripeterò sicuramente magari con più compagni kulamula un saluto e domenica tutti a barco x la 6h  
 
CIAO ERMINIO
 

logo