Eventi

24h MTB

12h

6h

 

SUPER PRESTIGIO 2011 - OBBIETTIVO CENTRATO

19/11/2011

A inizio anno, leggendo una nota rivista del settore, scopriamo l'esistenza di questo circuito con gare sparse per tutta l'Italia, nel quale non conta solo vincere, ma portare a termine tutte le prove entro il limite massimo; per me e Roberto, abituati alle retrovie, è quello che ci vuole: cercheremo di raggiungere questo obiettivo, comunque molto importante e impegnativo. 
Anche se con molti dubbi, decidiamo di provarci; pronti, attenti e via.
La prima gara è ad Asola (MN) il 6 Marzo e va benone, perché molto vicina a Cremona, percorso pianeggiante, una passeggiata... magari, col terreno fangoso “DOC” padano, abbiamo capito che di facile non ci sarà niente.
20 Marzo: Monreale, il balcone di Palermo. Per la trasferta più lunga dell'anno, abbiamo attraversato in auto la nostra penisola da nord a sud e ritorno, in questo viaggio incredibile; uno spettacolo, l’Italia, nazione che il mondo ci invidia e solo noi italiani non sappiamo apprezzare e valorizzare.
N.B.: in Sicilia di bikers “depilati”, ne abbiamo visti molto pochi, “uomo maschio peloso ié” ci dissero.
 

 
Ritorniamo al nord il 27 Marzo in quel di Tregnago (VR), con noi anche Pierre che appena si accomoda su “ESMERALDO”, la new entry a quattro ruote per le nostre trasferte, lo chiama “PORNO VAN”.
 
        
 
Il 17 Aprile, restiamo in provincia di Verona sulla sponda orientale del più grande lago italiano, proprio a Garda, per godere di questo percorso suggestivo tra olivi, vigneti e boschi alle pendici del monte Baldo. Che meraviglia!
8 Maggio, siamo a Carpegna (PU) per la GF omonima, su quelle salite dove spesso si allenava uno dei ciclisti italiani più forti ed amati dal pubblico: Marco Pantani. Sono molto belle queste colline marchigiane degradanti verso l'Adriatico laggiù all'orizzonte, punteggiate da piccoli borghi, ognuno con il suo campanile a scandire le ore del giorno.
 

 
Monteforte d'Alpone (VR) ci ospita il 22 Maggio per la “Divinus Bike”, una delle GF MTB più frequentate per il divertente percorso, l'organizzazione e il buon vino che viene offerto, anche ai concorrenti, nell'ultimo ristoro subito dopo l'arrivo (per fortuna).
 

Il 12 Giugno ci spostiamo di poco, siamo a Este (PD) alla GF Atestina; in questa gara mi rimane impresso, soprattutto, l'arrivo posto tra le mura della bella cittadina, adagiata tra i colli Euganei e la pianura veneta.
La data del 26 Giugno, resterà fissata nella mia memoria per molto tempo; a Montebelluna (TV) abbiamo l'onore di gareggiare sul percorso del campionato mondiale marathon MTB, questo è più che sufficiente a descrivere le emozioni da noi provate in quella magnifica giornata.

 
Il 3 Luglio ci spostiamo verso il nord ovest della nostra penisola, in quel di Salice d'Ulzio (TO), paese natale di “Pierino” Gros, grande sciatore dell’ex valanga azzurra. Questa gara ha risentito, purtroppo, dei problemi legati alla contestazione “NO TAV” nella bassa val di Susa, ma lo sport sano, alla fine, ha vinto anche questa volta.
Eccola qui la regina delle GF MTB, quella che, dicono, consacra il vero BIKER: 9 Luglio Villabassa (BZ), “Sudtirol Dolomiti Superbike”; probabilmente è vero, perché a questa gara si sono iscritti il numero più alto di atleti, ripagati da uno spettacolo che solo le Dolomiti, ai piedi delle quali è tacciato il percorso, possono regalarti. Reinhold Messner dice che le più belle montagne del mondo sono quelle di casa sua.......
 
                  
 
24 Luglio, Sega di Ala (TN); dalle superbe vette dei “Monti pallidi” alle non meno suggestive dei Lessini, al confine tra le provincie di Trento e Verona, per partecipare alla “Lessinia Bike”.
Ritorniamo verso nord a Ora (BZ) il 7 Agosto, dove si disputa la gara forse più particolare di questo circuito nazionale, perché sale lungo il vecchio tragitto percorso dalla “Vaporiera” che partiva dalla val d'Adige, per arrivare a Molina di Fiemme.
 
                            
 
4 Settembre: si ritorna, finalmente, in Lombardia a Casatenovo (LC) per la “Marathon Bike della Brianza”, una gara dal percorso completo sul quale affronti ogni tipo di terreno, per questo detta “L'università della MTB”; peccato che, verso la fine, si sia scatenato un forte temporale mettendoci, ancor di più, a dura prova.
L'ultima prova sulle nostre amate Alpi è l'11 Settembre a Moena (TN): la “Val di Fassa Bike”, dove ci siamo fatti un'altra abbuffata di salite, discese mozzafiato e vedute spettacolari verso le splendide Dolomiti Fassane; in queste gare trentine, quello che più ci impressiona è il generoso tifo fatto dagli spettatori a tutti i concorrenti, dalla partenza al traguardo finale.
 
                         
 
 
Penultima tappa il 25 Settembre a Iseo (BS) per la “Gimondi Bike”, tra le colline della Franciacorta e, anche questa volta, ci siamo inebriati di profumi e colori tra i vitigni, gli olivi e le rocche di un angolo della nostra bella terra Lombarda.
Eccoci all'ultima gara del “PRESTIGIO 2011 MTB” il 2 Ottobre a Sinalunga (SI); siamo venuti a chiudere questa magnifica carrellata di gare attraverso l'Italia proprio quasi nel suo cuore, in quelle dolci colline senesi ai confini tra Toscana e Umbria, per suggellare lo spirito d’impegno e amore verso il nostro Paese e la MTB, che ci aveva ispirato fin dall'inizio di questa grande avventura.
 

I miei ringraziamenti vanno, in uguale misura e senza preferenza di ordine cronologico, a: Roberto Arcari, tenace compagno alpino in quasi tutte le gare, alle nostre splendide mogli Susanna e Laura, per la pazienza avuta durante tutto l'anno, a Francesco Denti, super meccanico, che ha curato le nostre MTB come se fosse Lui a doverci pedalare sopra, infine alla fortuna, che mi ha permesso di raggiungere l'obiettivo senza incidenti e infortuni.
Tutto ciò, amici BIKERS, perché spero il prossimo anno di affrontare questo, o altri circuiti nazionali, insieme a tanti di Voi.
Ciao, Bruno l'alpinaccio.
SUPER PRESTIGIO MTB 2011: disputate sedici Gran Fondo per circa 850 Km con 25.000 ml di dislivello.

logo