Eventi

24h MTB

12h

6h

 

W LO SPORT E ... GRAZIE A BRUNO E ROBERTO !!!!!!

29/09/2012

Buongiorno sono Friso Nicola, presidente della squadra di Mtb T.Bike di Teolo in provincia di Padova, sono un agonista ma sopratutto un fermo credente nei valori dello sport.
Volevo renderVi partecipi della mia ammirazione e riconoscenza nei confronti di due vostri associati, ossia gli Alpini Inzani Bruno e Arcari Roberto.
Ma veniamo ai fatti. Domenica 9 Settembre mentre partecipavo alla Val di Fassa Bike sul percorso Marathon, durante la seconda salita rompevo la catena e mentre stavo terminando la riparazione si fermava Bruno per offrirmi il suo aiuto, ringraziamenti e via si riparte.
Durante l'ultima discesa a 6 Km dal traguardo, si rompe di nuovo la catena e dopo poco arriva nuovamente Bruno che si offre nuovamente di aiutarmi ma rifiuto perchè ormai è tutta discesa, penso io, invece no dopo 3 Km la discesa finisce e ci sono ancora 3 Km di ondulato in salita per tagliare il traguardo. Maledetta sfortuna dopo 60 Km e piu di 6 ore a causa del tempo perso per cercare di riparare ormai arriverò a piedi, ormai la gara è andata.
Ma da un evento negativo nasce una cosa sportivamente meravigliosa che mi rende partecipante passivo di un gesto eroico. C'è Bruno che mi aspetta e si offre di trainarmi fino al traguardo, rifiuto perchè è uno sforzo sovrumano, ma lui insiste con una convinzione irresistibile. Partiamo, lui pedala, io attaccato al suo braccio stando in sella alla mia mtb lo incito, nei tratti più duri smonto, lui mi aspetta, gli dico di andare avanti che mi arrangio, non esiste, è irremovibile.
Arriva anche Roberto che mi spinge. Finalmente arriviamo nel centro di Moena, manca qualche centinaio di metri al traguardo, il pubblico capisce al volo il gesto eroico degli alpini ed è un tripudio di applausi, complimenti, incitamenti e io li invito ad omaggiare questi eroi.
Tagliamo il traguardo, li abbraccio li ringrazio, ci facciamo le foto, gli presento la mia famiglia, ci salutiamo dieci volte li ringrazio cento, loro tranquilli come se non avessero fatto nulla.
              

Allontanadomi dalla zona traguardo, i miei bambini mi bombardano di domande, cosa è successo, perchè sei arrivato senza pedalare, perchè sei arrivato con gli alpini, ma li conoscevi, ma sono tuoi amici? Certo che sono miei amici e anche vostri, perchè vi hanno mostrato cosa è lo sport e i suoi veri valori, non dimeticatelo. Certo Papi, viva gli Alpini.

Ringraziate ancora Bruno e Roberto da parte mia, rendetegli i giusti onori, siatene orgogliosi, lo sport e l'Italia hanno bisogno di gente così.

Carissimi saluti.

Nicola Friso

logo