Eventi

24h MTB

12h

6h

 

17/03/2013 - PONT2PONT - VISANO (BS)

25/03/2013

All'appuntamento con la Pont2Pont, il Team Kulamula vede schierata una formazione di tutto rispetto, capitanata dall' Unico Grande Inimitabile Capitano (UGIC), Agazzi che per l'occasione , visto la data, partira' con la tabella numero 17, segno del destino? si segno del destino e dopo vedremo il perchè.
In griglia, Astrid De Rosa, che si presenta con un'arma in più, un nuovo componente che gli è stato recapitato da Shimano per essere testato, Monocorona da 36.
Il Nico, si è trovato costretto a schierarsi alla partenza per fare da ARIETE agli altri componenti della stessa griglia Gastaldi, Pizzetti , Scotti, nonostante il torcicollo e cervicale che non gli hanno permesso di passare una notte tranquilla.
In Partenza, anche il: "Mulo Dei Fanghi", Big Luciano, in grado di tenere testa, se non battere gente molto più giovane di lui, si pensa sia merito della nuova Bike, voci danno inserimento del motorino nel telaio alla Cancellara.
Veniamo alla partenza, lo Speaker inizia il conto alla rovescia, dalle narici Del Pizzetti si vedono strani Fumi, si vedono anche dal Gastaldi ma da una parte diversa del corpo.
Partenza Sul filo dei 44 Km/h dopo 300 mt dal via il Niko ha compiuto il suo dovere spostandosi e lasciando Il lavoro di Tiraggio al Gastaldi, a ruota IO (Vince) e il Pizzo (Roberto Pizzetti) 1,2,3.....5,km Bang.....
Mentre Gastaldi e il Pizzo proseguono cercando una rincorsa nei confronti dell'Agazzi , Big Luciano e De Rosa, sono forzatamente costretto ad una sosta causa palo centrato in pieno con ruota e conseguente foratura......La bomboletta in mio possesso vede svanire le mie chance di recupero e vittoria, non gonfia,........ma, all'orizzonte, appena prima del traguardo arriva l'eroe di Giornata, il Mitico Niko, che preso dai dolori e da una scelta dolorosa, decide di abbandonare e cedermi la sua bomboletta di Caffelatex.......gomma riparata e si riparte......con una rimonta da pazzo scatenato.
Nel frattempo la gara davanti a me si fa interessante, con un Agazzi capace di Staccare il giro di lancio in 14 minuti e primo giro in 54 minuti che lo facevano risultare 36 esimo assoluto, posizione di tutto rispetto visto il nome dei partenti.
Gastaldi e Pizzetti facevano gara a coppie con un Gastaldi in grado di tirare come uno dei migliori gragari a favore del Pizzetti, per una 40 km prima di lasciargli il posto e permettergli di chiudere una bella gara con un buon tempo.
Intorno al 40 km invece, la mia rimonta mi vedeva raggiungere l'Astrid e da buon compagno di Squadra, sacrificarmi per la causa: farle recuperare posizioni e raggiungere la sua rivale di Sempre, La Scandelli....
I km Passano e dopo averla sfamata, a pochi metri dal traguardo Do l'ordine ad Astrid di partire per agganciare la Rivale, come Sagan, si alza sui pedali, spinge spinge spinge , ma per 13 secondi svanisce il sogno di un quinto posto che sarebbe stato super meritato .......
Nel frattempo il capitano Decide di buttare la spugna causa dolori lancinanti a spalla e collo (l'infortunio di 2 anni fa col maltempo si fa sentire ancora), una domenica partita con il 17 e finita con il 17.
Big (Luciano Mulattieri), faceva gara a se controllando e amministrando le risorse in suo corpo, come solo i professionisti sanno fare.
Alla fine dei 55 km il cronometro faceva registare i seguenti tempi:
 
Pizzetti            2 ore 15 minuti
Mulattieri         2 ore 16 minuti
Gastaldi           2ore  19 minuti
De Rosa           2 ore 22 minuti
Scotti               2 ore 22 minuti
Agazzi             OUT
Bocchino          OUT
 
Complimenti  a tutti e a breve anche il resoconto della mediofondo di Guastalla del 24 Marzo
 
Saluti
 
Vince

logo